Il progetto

Che cos’è la Bussola della Trasparenza?

La Bussola della trasparenza è uno strumento on-line automatizzato che dà ai cittadini la possibilità di monitorare l’adempimento, da parte dei siti web delle pubbliche amministrazioni, degli obblighi di trasparenza imposti dalla legge italiana. (vedi Riferimenti Normativi)

L'obiettivo è quello di sostenere il governo, attraverso il coinvolgimento diretto dei cittadini, nel miglioramento continuo della qualità dei servizi digitali.

Inoltre, la Bussola aiuta le amministrazioni nella costruzione e modifica dei propri siti web, supportandole nel processo di verifica dell’aderenza della struttura dei siti alle previsioni di legge.

A chi si rivolge?

La Bussola della trasparenza è rivolta a chiunque voglia aiutare nel miglioramento della trasparenza e della qualità dei servizi digitali. L’utilizzo della Bussola è quindi aperto a pubbliche amministrazioni, cittadini, studiosi e giornalisti:

Se fai parte di una pubblica amministrazione

Puoi verificare on-line, in tempo reale, il sito della tua PA analizzandone i risultati, confrontarlo con i siti di altre amministrazioni, attivarti per adeguarlo sempre più alle linee guida e alla trasparenza. 

Se sei un cittadino

Puoi consultare il sito del tuo comune, capire quanto è trasparente sul web, effettuare statistiche e vedere le classifiche.

Puoi capire quindi di più sulle Pubbliche Amministrazioni e diventare parte attiva per stimolare la tua amministrazione ad essere più aperta.

Se sei uno studioso o un giornalista

Puoi consultare i siti web e i contenuti di determinate sezioni e scaricare i dati in tempo reale per il tuo lavoro, per studi e ricerche o per effettuare statistiche.

Puoi verificare quanto e dove le Pubbliche Amministrazioni sono trasparenti, ed essere parte attiva nel miglioramento continuo della trasparenza e della qualità delle informazioni on-line, anche fornendo proposte e suggerimenti.

Come funziona?

Il cuore della Bussola della trasparenza è un motore software che analizza, in modo automatico, i siti web delle pubbliche amministrazioni ed in particolare la sezione “Amministrazione trasparente” prevista dalla normativa vigente.

E’ possibile analizzare i siti in tempo reale, ricercando l’amministrazione per denominazione, per collocazione territoriale oppure digitandone il sito web.

Inoltre la Bussola effettua monitoraggi periodici e automatici di tutti i siti web delle pubbliche amministrazioni. I dati così raccolti sono utilizzati per fornire strumenti e informazioni sull’andamento della trasparenza dei siti web istituzionali del nostro Paese: cruscotti grafici, statistiche, open data, etc.

La Bussola si basa sui dati delle amministrazioni presenti sull’ Indice delle Pubbliche Amministrazioni (IPA), archivio ufficiale degli Enti pubblici e dei Gestori di pubblici servizi, realizzato e gestito dall'Agenzia per l'Italia digitale (Art. 6-ter del d.lgs. 82/2005).

E’ importante sottolineare che la Bussola monitora soltanto la struttura dei siti web delle pubbliche amministrazioni, ovvero la presenza all’interno dei siti delle sezioni previste dalla legge (es. Bandi di gara e contratti) e la loro articolazione secondo lo schema normativo. Non è, invece, analizzata la presenza delle informazioni all’interno delle varie sezioni e sotto-sezioni.

Chi è lo sponsor del progetto?

Lo sponsor del progetto è il Ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione - Dipartimento della Funzione Pubblica, da sempre orientato a promuovere iniziative di riforma dell'amministrazione in direzione dell'efficienza, dell'efficacia e dell'economicità dell'azione amministrativa.

Riferimenti normativi

·        Decreto legislativo n. 33/2013 - Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni (modificato dal d.lgs. 97/2016 e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.132 del 8-6-2016).

·        Delibera ANAC n. 1310/2016 - Prime linee guida recanti indicazioni sull’attuazione degli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni contenute nel d.lgs. 33/2013 come modificato dal d.lgs. 97/2016.